logo visitaossola bianco

Ultimo aggiornamento 26 Jul 2020 2:38 PM

1camminoX2: la Via Francigena 1.0

via francigenax2 n

 

Ci risiamo...Anche quest'anno, io ed il mio affidabile compagno di camminate siamo pronti per macinare chilometri e vivere nuove emozioni.... Dai zaino domani si parte!!!!
Quest'anno a differenza dello scorso anno non sarò da sola... Condividerò quest'esperienza con una persona a me cara, il mio compagno Andrea, appassionato di montagna, desideroso di provare un esperienza descritta da molti, compresa me, ma difficile da capire a pieno se non la si prova.
Questa e' la scusa ufficiale...ma date retta a me...aveva paura che scappassi....


Il viaggio di quest'anno sarà "breve" rispetto al passato, ma durerà per un paio di anni. In che senso? Nel senso che ogni anno, per 2 anni, faremo un tratto di un antica via, un itinerario che dalla lontana Inghilterra, attraversa Francia e Svizzera per circa 1000 chilometri, raggiunge le Alpi e da li, dopo altri 900 chilometri in Italia conduce a Roma, una delle tre mete del pellegrinaggio cristiano con Gerusalemme e Santiago de Compostela.
E' il percorso di Sigerico, l'arcivescovo di Canterbury, che per primo lo descrisse nel '900 nel suo viaggio di ritorno da Roma, dopo aver ricevuto da Papa Giovanni XV il pallium, un semplice mantello di lana bordato di nero e con una gran croce al centro, che ne sanciva l'investitura ufficiale di primate della Chiesa in Inghilterra.

Questo itinerario oggi e' noto come Via Francigena. Cammino che il Consiglio d'Europa, nel 1994 ha dichiarato al pari del Cammino di Santiago come "Grande itinerario culturale europeo".
Il tratto che percorreremo quest'anno e' breve, di circa 200 chilometri, ma diciamo che è' intenso... Visto il periodo ed il meteo; partiremo dal Passo del Gran San Bernardo ( perciò calpesteremo un po' di neve) ,attraverseremo la Valle D'Aosta ed il Piemonte su antichi sentieri, fino a raggiungere Vercelli; arrivati a Vercelli s'incrocerà l'altro tratto della via Francigena in Italia, da e per il passo del Monginevro che a sua volta immette sui cammini jacopei della Francia che conducono in Spagna verso Santiago, e poi la sua prosecuzione verso Roma... Ma questa e' un altra avventura.

Come ogni cammino che si rispetti, avremo sempre con noi la credenziale, il vero documento del pellegrino, su cui apporre quotidianamente due o più timbri che attestano che si sta compiendo il pellegrinaggio ad limina Petri. Solo i pellegrini che arriveranno a Roma e dimostreranno presentando la credenziale correttamente timbrata, di essere partiti a piedi , potranno ricevere il Testimonium ovvero il documento che attesta l'avvenuto pellegrinaggio ad lima Petri. Perciò per noi, quest'anno, sarà "solo" un avvicinarsi alla meta.
Il percorso della Via Francigena , in questo tratto, da tempo e' segnalato con simboli e cartelli ben definiti; dal Passo di San Bernardo fino a Point-Saint-Martin con il simbolo del pellegrino giallo e da cartelli stradali direzionali a sfondo marrone messi dall'Ufficio regionale del turismo. mentre da Carema fino a Vercelli la segnaletica è con bande bianche e rosse, verticali o orizzontali, con nel mezzo un pellegrinetto nero.

Partiremo domani mattina da Domodossola , naturalmente in auto fino al Passo del Gran San Bernardo, per poi iniziare la nostra avventura, sperando di non trovare così tanta neve. Il meteo non prevede nulla di buono, sarà sicuramente un inizio molto umido...per questo motivo il nostro abbigliamento sarà diverso dagli anni passati... Molto più tecnico per ripararci dal freddo, e fortunatamente non molto pesante da portare nello zaino, sicuramente però, adatto per passare dai 2500 metri d'altitudine del Passo, ai 130 di Vercelli. Noi ci siamo fatti consigliare dai ragazzi di Sportway, negozio di abbigliamento sportivo e non solo di Gravellona Toce, che come al solito hanno saputo indicarci l'occorrente più adeguato, dalla scarpa , cosa molto importante sia per non avere male sia per non trovarci con i piedi zuppi, che l'abbigliamento. Top come sempre.

Durante il percorso cercheremo di farvi partecipi della nostra esperienza, e magari stimolarvi a partire. Grazie a Lago Maggiore Channel e a Vco24 saprete cosa ci accadrà in tempo quasi reale e naturalmente, se vi interessa seguirci, anche sul mio sito Internet www.visitaossolaelagomaggiore.com cliccando sul "il mio Blog" troverete una sorta di diario di viaggio.

Beh che dire... Gli zaini sono pronti... Noi anche, fra poche ore si parte.
Inizia un nuovo percorso, un nuovo cammino....

A presto e buon cammino a noi!

Daniela&Andrea #1camminoX2