logo visitaossola bianco

Ultimo aggiornamento 26 Apr 2019 4:00 PM

Progetto didattico - turistico estate 2015 -"Una notte al museo.. le guide del domani "

Il 2015 è stato un anno dove mi sono messa in gioco con progetti ed attività rivolte alle scuole e ai ragazzi.

 Una di queste attività è stata l'organizzare il Centro Estivo del Collegio Mellerio Rosmini; un impegno diverso dal solito..ma a me piacciono le sfide..ed ho subito accettato.

Tema del centro estivo “Tanti volti, un pianeta” , ai ragazzi doveva passare il messaggio ” abbiamo tutti la nostra storia, la nostra cultura, cibi diversi..a volte strani..ma tutti insieme costituiamo un pianeta da conoscere e rispettare”.

Con l’aiuto di educatori e professionisti vari, il centro estivo e’ stato caratterizzato da escursioni, laboratori, giochi e tanto divertimento.

I ragazzi hanno provato l’emozione del campo tendato, dove i ragazzi hanno imparato a montare una tenda, orientarsi nei boschi, rispettare la natura.

Si sono anche cimentati in un bellissimo lavoro...quello della guida turistica.

 In collaborazione con il Comune di Domodossola, il Collegio Mellerio Rosmini e i miei due amici-professionisti- artisti, Danilo De Regibus e Noemi Mazzucchelli, abbiamo creato un video turistico su due musei Ossolani : Palazzo Silva ed il Museo delle Scienze Naturali del Collegio Rosmini.

Sulle stesse tracce del video che avevamo creato io, Danilo ed il maestro Gianni questa primavera, abbiamo creato questo progetto” Una notte al museo” però con una cosa in più… Proprio come dice il nome…i ragazzi per una sera si sono cimentati veramente nel lavoro da Guida, facendo visitare i due musei.
Un evento che ha attirato, oltre naturalmente i genitori, anche molti curiosi; pensate che queste giovani guide, un po’ emozionate, ma molto professionali ed attente, hanno fatto quattro turni da sedici/ venti persone nei musei..
Non nascondo che mi hanno emozionata, il loro impegno,la loro voglia di conoscere qualcosa in più sull’Ossola e’ stato straordinario !!
Bisogna alimentare la loro voglia di sapere, di mettersi in gioco.. Bisogna far conoscere le proprie tradizioni, la cultura del territorio… così da tramandarle ed avvicinare il ragazzo alla propria città.

Visto che sono orgogliosa del lavoro che i nostri ragazzi hanno fatto…

Ecco il loro video!
Buona visione…