logo visitaossola bianco

Ultimo aggiornamento 26 Apr 2019 4:00 PM
Loading

Cammini lenti

Ci sono luoghi che se non cammini non vedresti mai...

Curiosi di natura

Laboratori ed attività per ragazzi e famiglie

Maternity walking

Primi passi insieme per star bene

Trekking

Escursioni naturali invernali e tour guidati

Guida i tuoi passi...

Esperienze in paesaggi mozzafiato

Mondo Scuola

Impariamo vivendo ciò che ci circonda

«
»

Tour guidati

Escursioni & Ciaspolate

Natura

Bottone arancio

Nordik walking

Cammini lenti

1camminox2 : la via francigena - Undicesimo giorno - da Bolsena a Viterbo 36 km - Su e giù guardando il lago di Bolsena

photo 2019 04 09 00 48 22

 

Alzati di buona leva, abbiamo salutato il nostro compagno di cammino Carlo , che probabilmente non incontreremo più in questi giorni, visto che abbiamo deciso oggi di unire due tappe nello stesso giorno.

 

La prima tappa di oggi ci porta a Montefiascone e purché tutta in salita, è molto piacevole... in mezzo ai boschi, per sentieri sempre con la vista sul lago di Bolsena.

Sembra di stare in Valle Antrona ... per andare a Campiccioli ... insomma un ottimo inizio di giornata.

Prima di mezzogiorno siamo già alle porte di Montefiascone e decidiamo di fermarci a mangiare qualcosina prima di visitarla.

Il centro storico è piccolino , ma ben conservato; da non perdere la Basilica di Santa Cristina, la Rocca dei Pai e la torre dei Pellegrini.

Dalla Rocca c’è una vista magnifica, si vede Bolsena e in lontananza anche Viterbo che ci sta aspettando.

Da qui iniziala nostra discesa, che inizialmente non è molto piacevole; l’unica parte interessante è il paggio sull’antico basolato della via Cassia  ancora ben conservata.

Qui abbiamo iniziato a pensare su quante persone hanno transitato per questa strada... mamma mia... ve lo immaginate???

I panorami sono sempre gli stessi, Montefiascone alle spalle e davanti a noi Viterbo...che mano a mano sembra  avvicinarsi.

Poco prima di arrivare in città , ci sono le terme di Bagnaccio, che un tempo erano delle semplici vasche di acque calde termali scoperte con degli scavi, ora .. purtroppo.... la mano dell’uomo le ha rese una banale piscina in campagna.

Proseguiamo lungo il sentiero bianco che man mano ci porta alle porte della città.... sembrava che Viterbo non arrivasse mai!!!

Trovato L’Ostello fuori dalle mura, siamo corsi a riposarci un po’.

La visita della città la faremo domani mattina, visto che c’è tanto da vedere e che la via Francigena passa proprio dalle attrazioni principali.

Doccia, relax e cura dei piedini... oggi mi sono venute due belle vesciche....Managua non mi sono mai venute!!! Pazienza anche questo è il cammino!!!!

Dopo una tranquilla cena vicino alle stanze, si fa il piano della situazione per domani.... vediamo se valutare di unire in altra tappa oppure prendercela con tranquillità ... in fondo Roma non si sposta mica!!!

 

Daniela & Andrea 

Seguici anche su Facebook e Instagram visitaossolaelagomaggiore Daniela Dei Giudici

 

  • Hits: 182